Il j'accuse di Salvatore Borsellino

10min 17sec   |   Italiano   | 

Il ricordo della strage di via D'Amelio, nelle parole di Salvatore Borsellino, fratello di Paolo, diventa un atto di accusa allo Stato, complice e carnefice di Paolo come di Giovanni Falcone. E quell'Agenda Rossa, custodita in chissà quale cassaforte, diventa il simbolo del suo atto d'accusa.

© 2019 - creato da Media Evolutions srl

campagne di informazione e dirette streaming 

  • Grey Instagram Icon
  • Grey Vimeo Icon
  • Grey YouTube Icon
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon